Buone notizie da SACE SIMEST

Buone notizie per le imprese che nel 2021 vogliono rafforzare la propria posizione e crescere sui mercati esteri.

Dopo il grande successo riscosso nel 2020, dal prossimo 3 giugno 2021sarà infatti nuovamente possibile accedere al mix di aiuti per l’internazionalizzazione, previsti dal Fondo 394/81 gestito da SIMEST a favore delle PMI.

Grazie alle modifiche apportate nel 2020 infatti, il Fondo 394/81 è stato uno degli strumenti più importanti per supportare le aziende che stanno affrontando la crisi pandemica. Con le semplificazioni nelle procedure, con l’ampliamento degli interventi e dei soggetti finanziabili ma soprattutto con l’introduzione di una quota a fondo perduto, il Fondo 394 lo scorso anno ha fatto registrare un successo senza precedenti, tanto che SIMEST ad ottobre, per l’esaurimento dei fondi, ha dovuto bloccare le domande.

Ma cosa prevede il bando SIMEST 2021 – Fondo 394/81?

Le agevolazioni prevedono una quota a fondo perduto del 40%/50% della richiesta inserita nella domanda presentata e un finanziamento agevolato, pari al 10% del tasso di riferimento UE (attuale 0,55% annuo quindi tasso applicabile 0,055%) per la restante parte.

Il contributo a fondo perduto, inizialmente previsto in regime “de minimis”, rientra ora secondo i massimali del Quadro Temporaneo degli Aiuti di Stato (Temporary Framework).

E’ prevista inoltre (fino al 30 giugno 2021) anche l’esenzione dalla prestazione di garanzie. La procedura di valutazione delle istanze seguirà l’ordine cronologico fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Fra gli strumenti di supporto segnaliamo la linea PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ESPORTATRICI

 

È un finanziamento per rafforzare la solidità patrimoniale delle imprese, favorendone la competitività sui mercati esteri. Il finanziamento è finalizzato al miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) al momento della richiesta di finanziamento (“livello d’ingresso”) rispetto a un “livello soglia” predeterminato.

Importo massimo finanziabile: € 800.000, fino al 40% del patrimonio netto della tua impresa.

Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Soggetti beneficiari sono le MidCap e le PMI italiane, costituite in forma di società di capitali, che nell’ultimo biennio abbiano realizzato all’estero almeno il 20% del proprio fatturato o almeno il 35% nell’ultimo anno.

Approfitta di questa interessante opportunità e contatta subito INTEMA per conoscere i dettagli e valutare la fattibilità della domanda di finanziamento.

La procedura di valutazione delle istanze da parte di SIMEST, seguirà l’ordine cronologico fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Fondo Patrimonio PMI – INVITALIA

Cos’è

Il Fondo Patrimonio PMI è rivolto alle imprese che decidono di investire sul proprio rilancio. Il Fondo opera attraverso l’acquisto di obbligazioni o titoli di debito emessi da aziende che hanno effettuato, dopo il 19 maggio 2020, un aumento di capitale pari ad almeno 250.000 euro.

Promosso dal Ministero dell’Economia, il fondo ha una dotazione di 4 miliardi di euro. L’acquisto dei titoli deve avvenire entro il termine del 31 dicembre 2020.

 

A chi si rivolge

Il Fondo è destinato alle società per azioni, società in accomandita per azioni, società a responsabilità limitata (anche semplificata), società cooperative, società europee e società cooperative europee aventi sede legale in Italia. Sono escluse le società o cooperative che operano nei settori bancario, finanziario e assicurativo. Non è prevista una valutazione del merito creditizio.

 

Le società devono:

  • avere un ammontare di ricavi nell’esercizio 2019 tra i 10 e i 50 milioni di euro e meno di 250 dipendenti;
  • aver subito, a causa della pandemia da Covid-19, una riduzione complessiva dei ricavi nei mesi di marzo e aprile 2020 pari ad almeno il 33% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente;
  • aver deliberato ed eseguito, dopo il 19 maggio 2020, un aumento di capitale a pagamento pari ad almeno 250.000 euro;
  • aver emesso un’obbligazione o un altro titolo di debito con determinate caratteristiche (vedi pagina Cosa finanzia);
  • non risultare, al 31 dicembre 2019, impresa in difficoltà ai sensi della normativa comunitaria.

 

Cosa finanzia

Il Fondo Patrimonio PMI interviene acquistando obbligazioni o altri titoli di debito di nuova emissione con le seguenti caratteristiche:

 

  • il rimborso avviene al termine del sesto anno dalla sottoscrizione (è prevista la possibilità di un rimborso anticipato dopo il terzo anno dalla sottoscrizione);
  • il valore nominale del singolo titolo o obbligazione è non inferiore a 10.000 euro;
  • il tasso agevolato è 1,75% per il primo anno, 2% per il secondo e terzo anno e 2,50% per i restanti tre anni. Si tratta di un tasso nominale annuale (base 365 giorni);
  • gli interessi maturano e sono corrisposti con periodicità annuale. Gli interessi , tuttavia, su richiesta specifica, possono essere capitalizzati e corrisposti in un’unica soluzione alla scadenza.

 

 

L’ammontare massimo dei titoli sottoscritti è commisurato al minore tra:

  • tre volte l’ammontare dell’aumento del capitale eseguito o il 12,5% del fatturato 2019

 

Il sostegno finanziario è stato autorizzato dalla Commissione europea nell’ambito del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19”.

 

Se le società hanno ottenuto ulteriori aiuti in termini di garanzie o di tassi di interesse nell’ambito del citato regime comunitario, la somma degli importi garantiti, dei prestiti agevolati e dell’ammontare degli strumenti finanziari sottoscritti non potrà superare il maggior valore tra:

  • il 25% del fatturato 2019;
  • il doppio dei costi del personale del 2019 (da bilancio o da dati certificati in caso di bilancio non ancora approvato);
  • il fabbisogno di liquidità della società per i diciotto mesi successivi alla concessione dell’aiuto;

 

Il finanziamento ricevuto deve essere destinato a costi del personale,  investimenti o capitale circolante impiegati in stabilimenti produttivi e attività imprenditoriali che siano localizzati in Italia. In nessun caso potrà essere utilizzato per il pagamento di debiti pregressi.

 

 

Premialità

È prevista una premialità se la società raggiunge uno o più dei seguenti obiettivi:

 

  • mantenimento dell’occupazione (al 31 dicembre 2019) presso stabilimenti produttivi italiani fino al rimborso del finanziamento
  • investimenti per la tutela ambientale (riduzione consumi, emissioni o riqualificazione energetica di edifici) per un importo non inferiore al 30% del valore dei titoli sottoscritti ed effettuati entro la data di rimborso
  • investimenti in tecnologie abilitanti dell’industria 4.0 per un importo non inferiore al 30% del valore dei titoli sottoscritti ed effettuati entro la data di rimborso

 

Per ognuno degli obiettivi raggiunti viene riconosciuta una riduzione del 5% del valore di rimborso. (L’aiuto corrispondente sarà concesso in regime de minimis).

GDPR: SONO PARTITI I CONTROLLI

Dopo quasi un anno dalla definitiva entrata in vigore del GDPR, ancora molte aziende non si sono adeguate ma il garante della Privacy ha iniziato la sua attività di controllo, come si può leggere in questo interessante articolo.

leggi

Se siete interessati a fare una valutazione della vostra situazione scaricate la scheda di valutazione dei dati preliminari SCARICA SCHEDA ed inviatela a:

gdpr.intema@intema.org

 

 

 

 

IL GDPR E’ PARTITO!

Tutte le aziende devono adeguarsi ma non tutte le situazioni sono uguali.

Mappare la situazione aziendale serve ad individuare il “grado di adeguamento” necessario.

Compilando il form allegato potremo valutare se siete:

ADEGUAMENTO NORMALE

ADEGUAMENTO IMPORTANTE

ADEGUAMENTO IMPORTANTE ED URGENTE

 

Scarica la SCHEDA RACCOLTA DATI PRELIMINARI

Oppure manda una mail con richiesta di contatto a:

antonio.dain@intema.org

andrea.malacart@intema.org

 

 

 

I LUNEDI DI INTEMA

Archivio dei “Buona settimana da Intema”

 

______________________________________________________________________________

Lunedi 9 Aprile 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 16 Aprile 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 23 Aprile 2018

______________________________________________________________________________

Lunedì 30 Aprile 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 7 Maggio 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 14 Maggio 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 21 Maggio 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 28 Maggio 2018

______________________________________________________________________________Lunedi 4 Giugno 2016

______________________________________________________________________________

11 giugno 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 18 giugno 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 25 Giugno 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 2 Luglio 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 09 Luglio 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 16 Luglio 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 23 luglio 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 30 Luglio 2018

______________________________________________________________________________

Lunedi 17 Settembre 2018

_____________________________________________________________________________________

Lunedi 24 Settembre 2018

_____________________________________________________________________________________

Lunedì 1 Ottobre 2018

«Io voglio che lei capisca il nero di un lunedì nella vita di un operaio. Altrimenti non si può fare il mestiere di manager, non si può dirigere se non si sa che cosa fanno gli altri».
cit :Adriano Olivetti

_____________________________________________________________________________________________

Lunedi 8 Ottobre 2018

_____________________________________________________________________________________________

Lunedi 15 Ottobre 2018

«Io voglio che la Olivetti non sia solo una fabbrica, ma un modello, uno stile di vita. Voglio che produca libertà e bellezza perché saranno loro, libertà e bellezza, a dirci come essere felici!».
cit Adriano Olivetti

_____________________________________________________________________________________________

Lunedì 22 Ottobre 2018

«Per essere italiani nel mondo, dobbiamo essere europei in Italia».
cit Gianni Agnelli

_____________________________________________________________________________________________

Lunedì 29 Ottobre 2018

«La prima qualità che un imprenditore deve sempre avere: cercare, cercare con tutte le sue forze, di chiudere dei buoni bilanci.

Se non ci riesce una volta, riprovare. Se non riesce più volte, andarsene.

E se ci riesce, non credersi un padreterno, ma semplicemente uno che, dato il mestiere che ha scelto, ha fatto il suo dovere».

cit : Leopoldo Pirelli

_____________________________________________________________________________________________

Lunedi 5 Novembre 2018

“Non vedo gli speculatori creare posti di lavoro. Non li vedo aumentare la produttività.

E infine non li vedo far nulla per aiutare l’America a essere competitiva nel mondo.” 

cit : Lee Iacocca giò CEO di Crysler

_______________________________________________________________________________________________________

Lunedi 12 Novembre 2018

“Alcune persone vedono un’impresa privata come una tigre feroce da uccdere subito, altri come una mucca da mungere,

pochissimi la vedono com’è in realtà: un robusto cavallo che traina un carro molto pesante.”

Sir Winston Churchill

_______________________________________________________________________________________________________

Lunedi 19 Novembre 2018

“Non è l’azienda che paga i salari. L’azienda semplicemente maneggia il denaro. È il cliente che paga i salari.”

Henry Ford

_______________________________________________________________________________________________________

Lunedi 26 Novembre 2018

“Dietro ogni impresa di successo c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa.”
Peter Ferdinand Drucker

_________________________________________________________________________________________________________

Lunedì 3 Dicembre 2018

“L’unico vantaggio competitivo sostenibile consiste nella capacità di apprendere e di cambiare più rapidamente degli altri.”
Philip Kotler

_________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 10 Dicembre 2018

 

“L’innovazione è lo strumento specifico dell’imprenditoria. L’atto che favorisce il successo con una nuova capacità di creare benessere.”
Peter Ferdinand Druker

______________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 17 dicembre 2018

“Le aziende prestano troppa attenzione a quanto costa fare certe cose. Dovrebbero preoccuparsi di più di quanto costa non farle.”
Philip Kotler

_______________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 14 Gennaio 2019

Io sono indispensabile a tutti voi giornalisti, perché se non aveste avuto un Ferrari dovreste inventarlo, perché avreste meno da scrivere. Avete bisogno di Ferrari.
D’altra parte quello che fate voi non mi stupisce, perché gli italiani perdonano tutto, ai ladri, agli assassini, ai sequestratori, a tutti, ma non perdonano il successo.

Enzo Ferrari

_______________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 21 Gennaio 2019

Bisogna essere concentrati sul business, non farsi distrarre. In Italia siamo abilissimi a parlare d’altro.
Leonardo Del Vecchio.

_____________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 28 Gennaio 2019

_____________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 4 Febbraio 2019

Nella vita ci sono rischi che non possiamo permetterci di correre
e ci sono rischi che non possiamo permetterci di non correre

cit : Peter F. Druker economista

_____________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 11 Febbraio 2019

Noi siamo quello che facciamo costantemente,
l’eccellenza quindi non è un atto ma un abitudine

cit : Aristotele, filosofo.

_______________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 18 Febbraio 2019

Ci sono persone che sognano il successo
e altre che restano sveglie per ottenerlo

cit : John Davison Rockefeller

_______________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 25 Febbraio 2019

La mia unica preoccupazione è che l’azienda sia sempre più solida e forte per garantire a tutti coloro che ci lavorano un posto sicuro.

cit. Michele Ferrero fondatore dell’omonima azienda

_________________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 4 Marzo 2019

“Fare le cose vecchie in modo nuovo – questa è innovazione.”
cit JOSEPH SCHUMPETER economista

____________________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 11 Marzo 2019

“L’imitazione è l’errore strategico più frequente”
Michael E. Porter

____________________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 18 Marzo 2019

_____________________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 25 Marzo 2019

_____________________________________________________________________________________________________________________

Lunedi 1 Aprile 2019

Brunello Cucinelli :
«Il curriculum? Meglio portarlo a mano, suonare al campanello delle aziende e presentarsi»

______________________________________________________________________________________________________________________

CHECK UP AZIENDALE

Il check up aziendale che abbiamo strutturato è uno strumento completo e approfondito per esaminare gli aspetti

  • PATRIMONIALI
  • FINANZIARI
  • ECONOMICI

ma anche semplice da leggere con indicatori visivi di impatto e di facile interpretazione.

Il Chek up aziendale di INTEMA è anche un’analisi STRATEGICA per esaminare la SOSTENIBILITA’ del business, i PUNTI DI FORZA e di DEBOLEZZA dell’azienda, utile a delineare le strategie future.

 

GUARDA IL CHECK UP

BREVE DESCRIZIONE DEL NOSTRO CHECK UP AZIENDALE:

La prima parte è riferita all’analisi delle performances.

  • ANALISI PATRIMONIALE:
    • indici e margini patrimoniali
    • struttura del debito
    • verifica di solidità patrimoniale e autonomia finanziaria
  • ANALISI ECONOMICA
    • margini più importanti di performance
      • MARGINE DI CONTRIBUZIONE (a più livelli)
      • EBITDA
      • EBIT
  • ANALISI PER INDICI
    • maggiori indici economici
    • dilazioni di pagamento e incasso
    • Break Even Point
    • Rotazione dei magazzini
  • CRUSCOTTO AZIENDALE
    • questa è la vera peculiarità della nostra analisi, in due fogli A4 l’imprenditore può verificare con una semplice osservazione l’andamento dei principali indicatori aziendali (finanziari, patrimoniali ed economici) avendone anche un efficace interpretazione grafica (sistema dei semafori)

  • RENDICONTO FINANZIARIO
    • Uno strumento efficace per verificare le dinamiche finanziarie aziendali. L’azienda ha creato liquidità o l’ha bruciata? Dove e come ha utilizzato le risorse finanziate generate dalla gestione caratteristica? E’ in grado di far fronte ai propri impegni con la liquidità generata? Uno strumento per rispondere a tutte le domande più importanti sulla situazione finanziaria aziendale

 

REGIONE FVG – CONTRIBUTI PER INDUSTRIA ED ARTIGIANAT

INDUSTRIA

 

Linea di intervento 2.3. b.1 Aiuti agli investimenti e riorganizzazione e ristrutturazione aziendale delle PMI

Sostenere il consolidamento in chiave innovativa delle PMI, mediante l’introduzione di servizi e tecnologie innovative relative all’ICT
Possono beneficiare del contributo microimprese, piccole e medie imprese (PMI), inclusi i liberi professionisti (come definite dall’ Allegato I al regolamento (UE) n. 651/2014).
Possono presentare domanda e beneficiare degli aiuti le PMI aventi i requisiti richiesti dal bando

 

Le domande potranno essere presentate esclusivamente tramite il sistema FEG a partire dalle ore 10.00 del giorno 27 marzo 2018 fino alle ore 16.00 del giorno 16 maggio 2018

______________________________________________________________________________

ARTIGIANATO

incentivi per 1,6 milioni di Euro:

 

Gli incentivi previsti riguardano in particolare 7 diversi canali contributivi:

– incentivi alle imprese di nuova costituzione;
– finanziamenti a favore dell’artigianato artistico, tradizionale e dell’abbigliamento su misura;
– finanziamenti per sostenere l’adeguamento di strutture e impianti;
– contributi per l’ammodernamento tecnologico
– incentivi per le consulenze concernenti l’innovazione, la qualità e la certificazione dei prodotti, l’organizzazione aziendale e il miglioramento ambientale e delle condizioni dei luoghi di lavoro;
– incentivi per la partecipazione a mostre, fiere, esposizioni e manifestazioni commerciali nazionali ed estere;
– contributi alle imprese artigiane di piccolissime dimensioni.

 

Le domande possono essere presentate dalle 9,15 del 21 Marzo alle 16,30 del 30 Settembre.

______________________________________________________________________________

ARTIGIANATO

Adeguamento alla normativa di strutture e impianti (domande 2018)

Adeguamento di preesistenti strutture produttive ed impianti alla normativa in materia di prevenzione incendi di cui agli articoli 1 e 4 dell’allegato IV del decreto legislativo 81/2008
Adeguamento di preesistenti strutture ed impianti alla normativa in materia di prevenzione infortuni, igiene e sicurezza sul lavoro di cui all’allegato IV, articolo 1 del decreto legislativo 81/2008
Adeguamento di preesistenti strutture e impianti alla normativa in materia di antinquinamento di cui all’articolo 256 e di cui all’allegato IV, articolo 2 del decreto legislativo 81/2008.

______________________________________________________________________________

ARTIGIANATO

Ammodernamento Tecnologico

1 – In attuazione dell’art. 55 bis della LR 12/2002, l’Amministrazione Regionale concede incentivi in conto capitale per l’ammodernamento tecnologico, al fine di sostenere la competitività e l’innovazione tecnologica delle imprese artigiane.
2 – Sono finanziabili le iniziativi dirette ad introdurre nel processo aziendale innovazioni di prodotto e di processo.
3 – Sono ammissibili le spese strettamente legate alla realizzazione di delle iniziative di cui al punto 2, concernenti;
– Acquisto e installazione di macchinari, impianti, strumenti e attrezzature nuove di fabbrica di importo unitario pari o superiore a 100,00 euro al netto dell’IVA;
– Hardware e beni immateriali quali software e licenze d’uso funzionali ai beni sopra indicati
Norma transitoria: per l’anno 2018, le spese sostenute per l’ammodernamento tecnologico, sono ammissibili a partire dal giorno successivo all’entrata in vigore della legge regionale 28 dicembre 2017, n. 45 (Legge stabilità 2018)

_______________________________________________________________________

ARTIGIANATO

Mostre, fiere, esposizioni e manifestazioni commerciali nazionali ed estere (domande 2018)

Partecipazioni a fiere, mostre, esposizioni ed altre manifestazioni di carattere commerciale svolte al di fuori del territorio regionale.
Si possono presentare fino a un massimo due manifestazioni, comunque entro i limiti massimali e minimali di spesa.

 

______________________________________________________________________________

ARTIGIANATO

Consulenze per l’innovazione – 2018

Iniziative concernenti l’acquisizione di consulenze finalizzate:
a) alla messa a punto di nuovi prodotti, processi produttivi o al miglioramento degli stessi, ivi compresa l’assistenza tecnico/manageriale.
b) alla realizzazione di sistemi aziendali di assicurazione e gestione della qualità certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie;
c) alla realizzazione di sistemi aziendali di gestione della sicurezza nei luoghi di lavoro certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie;
d) alla realizzazione di sistemi aziendali per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente o di valutazioni ambientali certificabili da organismi accreditati in base a normative nazionali o comunitarie;
e) alla conformità dei prodotti a direttive comunitarie recepite in ambito nazionale.

 

GDPR – TEST GRATUITO DI AUTOVALUTAZIONE

“Un attacco informatico? Più che una probabilità, quasi una certezza!” afferma un membro del direttivo del CLUSIT (Associazione Italiana Sicurezza Informatica) nel presentare il rapporto 2017. Le tecniche sconosciute, che causano il 32% degli attacchi, sono in aumento del 45% rispetto al 2015. Crescita a quattro cifre (+1.166%degli attacchi compiuti con tecniche di Phishing e Social Engineering, ovvero mirati a “colpire la mente” delle vittime, inducendole a fare passi falsi che poi rendono possibile l’attacco informatico vero e proprio. In crescita anche “Malware” (+116%), tra cui i cosiddetti “Ransomware”, utilizzati non più solo per compiere attacchi di piccola entità, tipicamente realizzati da cyber criminali poco sofisticati ma anche contro bersagli importanti e con impatti significativi. Effetto tipico Criptolock!!

Attenzione! entro il 25 maggio 2018 tutte le aziende dovranno adeguarsi al nuovo regolamento europeo privacy

 

Il primo passo? Inizia da TE ed è gratuito.

Per una prima analisi della tua situazione non servono visite in azienda né lunghe riunioni di assessment: basta un click sul pulsante “CYBER & PRIVACY SECURITY TEST” e puoi effettuare una autovalutazione online della tua situazione. Il test è del tutto gratuito e, dopo aver risposto alle domande, ti verrà inviata una valutazione completa sul livello di conformità alle norme ed alle best practice sulla sicurezza delle informazioni, sul livello di compliance al nuovo GDPR sulla Privacy e sul livello di rischio informatico della tua organizzazione, oltre all’estratto del nostro libro “GDPR: Nuova Privacy. La conformità su misura” che ti darà, in sintesi, i riferimenti ed i modelli con cui abbiamo fatto le nostre valutazioni.

 

clicca qui per iniziare il test gratuito

scarica la scheda per la raccolta dei dati preliminari